giovedì 5 maggio 2016

Coincidenze?

 


E già vi sento rispondere tutti in coro “io non credo”, anche se ancora non sapete di quale complotto stia parlando! Ma procediamo con assoluto disordine e vediamo cosa mi invento con questo nuovo post.

Una volta, quando “si stava meglio quando non c'erano i social” e “internet era tutta campagna”, le persone non passavano il tempo a osservare scorci del contado razie a istantanee altrui o fissando lo sfondo di un pc in cerca di qualche ispirazione per scrivere un post bucolico… glassato con qualche citazione rubata a delle penne immortali o attribuita casualmente a qualche autore tranne che a quello giusto.


No, a quei tempi gli avi in mezzo alla natura ci vivevano e non erano dispersi, come noi, dentro alla confusione delle quattro stagioni serviti in qualunque banco frigo del più vicino supermercato.

Ad esempio, quanti di voi sanno dirmi quale periodo dell'anno è quello della fienagione? Siete in pochi, vero?

Quando si passavano intere giornate sul campo con la falce a raccogliere il fieno?
 
 


Si riempivano i fienili con il raccolto, si “spelacchiava” la terra, si tornava a vedere cosa c'era sotto per capire cosa si nascon…

Come al mio solito, sto divagando. Vi ricordate che eravamo partiti dal sospetto di un complotto?

Bene, Il 20 Aprile 2016 alle 20:55 Roberto D'Antona annuncia la serie The reaping, ovvero la mietitura.

Coincidenze? Io non credo.

Dopo i successi e i riconoscimenti ottenuti, dite che torna a mietere altri premi?

È possibile, anzi è sicuro.

Bene, termino il mio vaniloquio invitandovi a seguire con attenzione tutta la produzione per non lasciarvi sfuggire questo complotto e, mi raccomando, parlate e condividete.

Qui la pagina ufficiale di The Reaping per restare informati.

Tutti devono sapere!

Eccovi il comunicato ufficiale:

Con una dichiarazione a sorpresa sulla sua pagina ufficiale Facebook, Roberto D'Antona qualche settimana fa ha annunciato la realizzazione di una nuova serie, questa volta non solo come attore ma anche come creatore, sceneggiatore e regista.
 
 
 
 
A seguito di una pausa di tre anni, Roberto ha deciso di tornare in regia, dopo aver portato a termine Johnny, la serie Italiana piu premiata al mondo nel 2014 e trasmessa in TV ricevendo numerosi consensi da parte del pubblico. A produrre la serie saranno Annamaria Lorusso, nota per il pluripremiato The Choice, e lo stesso Roberto D'Antona.
 
 
 
Il titolo della serie , il cui genere è drama/thriller, è THE REAPING, suddivisa in 7 episodi e destinata a distribuzione VoD, TV e Home Video. Le riprese della serie si terranno in provincia di Novara e il primo ciak verrà battuto il 12 Giugno e impegnerà la troupe sul set per quasi l'intera estate. A comporre la colonna sonora sarà il noto e bravissimo compositore Internazionale Simone Cilio, mentre l’altrettanto talentuosa Aurora Rochez si occuperà del sound design . A far parte della crew invece, troviamo David Milesi come aiuto regista, Stefano Pollastro per la fotografia, Paola Laneve per il make up, Annamaria Lorusso per i costumi e la scenografia e Francesco Longo per la realizzazione dei VFX.
 
A svolgere il ruolo di produttori esecutivi ci saranno, oltre a Roberto D’Antona e Annamaria Lorusso, anche Domenico Uncino, David Milesi, Francesco Emulo e Mirko Giacchetti. Inoltre D'Antona stesso si occuperà anche della postproduzione della serie.
 

TRAMA: La tranquillità di un piccolo borgo sta per essere sconvolta. Attraverso una serie di coincidenze, atti violenti e corruzione verranno svelate realtà inaspettate e la vita di nove personaggi si intreccerà attraverso evoluzioni improvvise e inattese; l'unica certezza è che nulla di ciò che apparteneva loro, le loro sicurezze e la loro quotidianità rimarrà tale. I nove protagonisti della serie sono Sam (Roberto D'Antona), Lara (Annamaria Lorusso), Colin (Michael Segal), Marco (Federico Mariotti), Daniel (Francesco Emulo), Elisa (Diandra Elettra Moscogiuri), Paola (Elisabetta Girodo Angelin), Moira (Alessandra Salvoldi) e Stefano (Mirco Magnani). Ad incrociarsi con questi nove personaggi ci saranno altri volti noti come David White, Mirko D'Antona, Denis Frison, Luca Gatta, Aaron Maccarthy e giovani talenti come Alessandro Carnevale Pellino e il piccolo Danilo Uncino.
 
Ma il cast non finisce qui, ci sono ancora tanti, ma tanti altri attori in questa serie che copriranno molteplici ruoli perché il regista e i produttori ci hanno assicurato che ne vedremo delle belle. Ci sarà sangue, ci saranno inseguimenti, sparatorie, risse, ma ci sarà anche modo di sorridere e piangere e non mancherà quel tocco macabro e pauroso che Roberto mette in scena in ogni suo prodotto.
Posta un commento